Archivio

Archivio Aprile 2015

La vaccinazione antirotavirus è pericolosa?

batterio verde 02 La vaccinazione conto il Rotavirus, agente virale principale causa della gastroenterite, sembra effettivamente correlata con il maggior rischio di invaginazione intestinale.
La gastroenterite da rotavirus è una forma di diarrea estremamente frequente in età pediatrica e molto più rara in età adulta. La mortalità stimata in Italia si attesta a circa 10 morti all’anno.

Prosegui la lettura…

Il nuoto fa bene?

27 Aprile 2015 5 commenti

nuoto Probabilmente no.
Il nuoto è ritenuto, per tradizione più che per dimostrazioni scientifiche, uno sport consigliabile alla maggior parte dei ragazzi. Lo sforzo è simmetrico e può essere praticato, senza esagerare, a qualsiasi età. La posizione tenuta dall’atleta è, tuttavia, diversa da quella normalmente tenuta dall’homo sapiens e l’ambiente, estremamente umido, potrebbe essere, addirittura, malsano.

Prosegui la lettura…

Vaccino MPR ed autismo: NO!

vaccino 02 Finalmente una conferma su larga scala e con pazienti a maggiore rischio (famigliare) per autismo! La vaccinazione contro morbillo, rosolia e parotite non ha nessun rapporto con lo sviluppo di autismo. La conferma arriva da un articolo pubblicato sul Journal of the American Medical Association che riporta i risultati di un’indagine effettuata su 95727 bambini di cui 1929 con un fratello affetto da Disturbo dello Spettro Autistico (ASD).

Prosegui la lettura…

Rapporti tra asma e tendenze suicidarie?

depressa 01 Esiste una relazione tra l’essere affetti da asma e presentare ideazione suicidaria? Stando ad un lavoro pubblicato sull’European Respiratory Journal sembrerebbe di si. L’articolo è una revisione critica della letteratura effettuata su 746 articoli di adeguata potenza statistica trovati ricercando in tutta la letteratura in lingua inglese gli articoli che si sono occupati dei rapporti tra asma e suicidio.

Prosegui la lettura…

Igiene, pellicce ed asma

ricercatore La pelliccia degli animali ospita un gran numero di esseri viventi, batteri saprofiti ma anche patogeni per l’animale e per l’uomo, che si nutrono dei prodotti di desquamazione cutanei dell’animale.
Uno studio pubblicato sull’European Respiratory Journal ha indagato l’abitudone di dormire a contatto con la pelliccia di un animale e la probabilità di sviluppare asma e malattie allergiche.

Prosegui la lettura…

Danni al polmone del nascituro…

gestante fumo da fumo o nicotina?
Il quesito non è di poco conto considerando che un articolo piuttosto recente pubblicato su Pediatrics, la rivista dell’American Academy of Pediatrics, non riporta differenze di malformazioni congenite tra i figli di madri fumatrici rispetto a quelli di madri in terapia sostitutiva con nicotina (NRT).

Prosegui la lettura…

E-sigarette fra gli adolescenti

ragazza fumo In Gran Bretagna circa un adolescente su cinque ha sperimentato le sigarette elettroniche, le e-cigarette. Questi dispositivi, che tutti conoscono almeno superficialmente, rilasciano una miscela di sostanze, che può contenere anche nicotina, in maniera impulsiva soltanto quando vengono aspirati; nell’intervallo tra una tirata e l’altra non si ha rilascio di sostanze volatili.

Prosegui la lettura…

Integrare il ferro? Perchè?

farmaci 02 Molte gestanti e molti bambini di età fino a 24 mesi praticano esami ematici alla ricerca di un’anemia e molti assumono ferro anche quando non sono anemici ma sembrano, semplicemente, pallidi. Probabilmente nessuno sa perché; forse, semplicemente, perché siamo convinti che non faccia male.

Prosegui la lettura…

Vaccino MPRV praticato ancora!

vaccino 01 Anche se non se ne conosce il motivo.
Il giorno di Pasqua sono stato contattato telefonicamente da una mamma preoccupata per una situazione di iperpiressia legata, verosimilmente, alla vaccinazione tetravalente MPRV somministrata qualche giorno prima alla sua bambina di 22 mesi.

Prosegui la lettura…

Farmaci per i bambini: quanto devo dargliene?

poison L’American Academy of Pediatrics ha rilasciato recentemente alcune raccomandazioni sulle migliori modalità di applicazione della terapia in sciroppo. I suggerimenti sono pubblicati su Pediatrics.
Partendo dall’osservazione che circa 70.000 bambini ogni anno necessitano delle cure di un pronto soccorso per incidenti relativi alla somministrazione di quantità errate di farmaco in sciroppo, i pediatri statunitensi hanno elaborato una serie di consigli per limitare la possibilità di errori posologici quando si utilizzano farmaci in preparazione liquida (sciroppi soprattutto).

Prosegui la lettura…