Archivio

Archivio Febbraio 2013

Obbligo vaccinale: in E.R. linea morbida

27 Febbraio 2013 Nessun commento

giudice Riprendo dal Corriere di Bologna e segnalo un’importante presa di posizione della Regione Emilia Romagna nei confronti delle vaccinazioni e della loro obbligatorietà. Le vaccinazioni, l’opportunità, le indicazioni a praticarle e quali praticare, sono stati argomenti che, anche in tempi recenti, hanno scatenato un mare di polemiche in questo, come in altri, blog.

Prosegui la lettura…

Leggi antifumo: meno nati pretermine

25 Febbraio 2013 Nessun commento

divieto di fumo Le leggi antifumo, oltre a ridurre i ricoveri per asma, possono favorire una riduzione delle nascite pretermine. La ricerca è pubblicata dal British Medical Journal e prende in considerazione il numero di nati pretermine (definiti come nati da gravidanza di durata inferiore a 37 settimane) dal 2002 al 2011 su un totale di 606877 nati. Lo studio è stato svolto nelle Fiandre, la regione settentrionale del Belgio di lingua olandese.

Prosegui la lettura…

Tante cose da non fare!

22 Febbraio 2013 Nessun commento

provette Il 21 febbraio 2013 è stato rilasciato un aggiornamento della lista di cose da non fare (per i medici) e da non chiedere (per i pazienti) rilasciata nell’aprile 2012 dalle maggiori società scientifiche e professionali statunitensi. Si tratta di un aggiornamento della lista di cose da evitare per limitare da un lato lo spreco (con i tempi che corrono…) e dall’altro i rischi per i pazienti già pubblicata circa un anno fa.

Prosegui la lettura…

Screening della vista nei bambini piccoli!

20 Febbraio 2013 Nessun commento

sapiente Lo screening dei disturbi visivi potrebbe essere utilmente esteso ad età inferiori a 3 anni utilizzando una tecnica fotografica, photoscreening, che mette in evidenza difetti del visus, ametropie, attraverso una fotografia del fondo dell’occhio analizzata da un medico esperto o da un computer.
L’analisi attuata con questa metodica consente di mettere in evidenza i casi più frequenti di ambliopia (il cosiddetto “occhio pigro”) come astigmatismo, difetti di refrazione di grado elevato, strabismo, opacizzazione del cristallino, umor vitreo ed umor acqueo, anisometropia (difetti di visus diversi tra i due occhi).

Prosegui la lettura…

Finalmente meno antibiotici!

18 Febbraio 2013 Nessun commento

compresse I primi 9 mesi del 2012 hanno segnato una nota positiva nel consumo di antibiotici che è diminuito del 6.4% nel numero di confezioni prescritte mentre il consumo di farmaci in generale è diminuito dello 0.2%. Sono due numeri importanti che emergono dal rapporto Osmed relativo al 2012 appena reso disponibile.

Prosegui la lettura…

Acido folico: non solo per la spina bifida!

15 Febbraio 2013 Nessun commento

gravidanza 01 L’assunzione di acido folico in epoca preconcezionale riduce il rischio di malformazioni del feto soprattutto difetti di chiusura del tubo neurale, la cosiddettà spina bifida. La carenza di acido folico può, inoltre favorire il ritardo di crescita intrauterino, il parto pretermine, oppure lesioni della placenta.
Considerata l’importanza dell’acido folico tutte le donne che programmano una gravidanza dovrebbero assumere acido folico giornalmente perlomeno dal mese precedente il concepimento e fino al terzo mese compiuto di gravidanza.

Prosegui la lettura…

Allattamento al seno: ancora poco diffuso?

13 Febbraio 2013 Nessun commento

allattamento 03 Negli Stati Uniti la pratica di allattare al seno il proprio bambino sta lentamente aumentando ma l’American Academy of Pediatrics, l’equivalente statunitense della nostra Società Italiana di Pediatria, non è ancora soddisfatta dei risultati. In particolare permangono numerose disparità tra gruppi etnici ed alcune popolazioni, pur dimostrando un incremento della prevalenza, non hanno mostrato una differenza statisticamente significativa.

Prosegui la lettura…

Gravidanza: meglio se l’aria è buona!

11 Febbraio 2013 Nessun commento

gestante panorama Respirare aria di buona qualità durante la gravidanza favorisce la crescita ponderale del prodotto del concepimento. L’influenza negativa del fumo è ben conosciuta da tempo ma l’effetto del particolato, quell’insieme di piccole “scorie”, sostanze solide o liquide, presenti nell’aria non era stato ancora indagato approfonditamente.

Prosegui la lettura…

Leggi antifumo: meno asma!

divieto di fumo L’emanazione di leggi contro l’abitudine del fumo nei locali pubblici o aperti al pubblico ha comportato una riduzione dei ricoveri ospedalieri di bambini affetti da asma.  La ricerca è stata svolta in Inghilterra ed è pubblicata da Pediatrics. I ricercatori hanno analizzato i ricoveri di bambini asmatici prima e dopo l’emanazione delle leggi che limitavano il fumo nei locali pubblici in Inghilterra avvenuta nel 2007.

Prosegui la lettura…

Obesità: miti e realtà

6 Febbraio 2013 1 commento

obeso 01 ovvero molta fiction e pochi fatti concreti. Secondo quanto riportato dal New England Journal of Medicine l’informazione relativa all’obesità ed alle diete sarebbe gravata da un elevato numero di notizie false e non provate.
Tutte queste false credenze non aiutano i pazienti ma, anzi, favoriscono una riduzione dell’autostima e rinforzano la convizione di “non potercela fare”.

Prosegui la lettura…

Vaccino antinfluenzale e allergia alle uova

batterio verde 02 Le persone affette da allergia alimentare alle uova sono sempre state escluse dalla vaccinazione antinfluenzale per la possibile comparsa di effetti collaterali gravi poichè il virus vaccinico viene coltivato nelle uova embrionate e quantità minime di proteine dell’uovo possono essere ritrovate nel vaccino.
In alcuni casi, tuttavia, la vaccinazione è stata effettuata utilizzando un protocollo con almeno due somministrazioni ravvicinate di dosi ridotte del vaccino.

Prosegui la lettura…

Alcolismo: i programmi funzionano!

ubriaca 02 I programmi orientati specificatamente a ridurre il fenomeno dell’abuso di alcolici nel periodo adolescenziale hanno una buona probabilità di essere efficaci. L’alcolismo spero di no, ma la tendenza all’abuso di alcolici è un fenomeno frequente anche in alcune realtà sociali italiane sia per motivi culturali atavici che per motivi, più futili, di recente comparsa.

Prosegui la lettura…