Archivio

Archivio Gennaio 2013

Vaccino antirotavirus utile anche agli adulti?

vaccino 01 Uno studio in palese conflitto di interessi (gli autori hanno rapporti economici con le ditte farmaceutiche) ma pubblicato su una rivista prestigiosa, Clinical Infectious Diseases, rileva che la vaccinazione antirotavirus praticata ai lattanti potrebbe essere efficace nel ridurre la circolazione del virus e limitare gli episodi di diarrea infettiva anche negli adulti.

Prosegui la lettura…

Informazione sui farmaci?

compresse L’informazione sui farmaci è fondamentale per poterli utilizzare al meglio delle loro possibilità riducendo, nel contempo, gli effetti collaterali prevedibili e, perchè no, anche i costi. Si tratta, evidentemente, di un processo virtuoso utile al paziente, al medico ed allo Stato che ha, così, maggiori risorse da destinare ad altri scopi.

Prosegui la lettura…

Cibi grassi da piccolissimi

obeso 01 … almeno in Australia. Lo studio è piccolino (177 bambini di età compresa tra 9 e 18 mesi) attuato con un sistema di diario alimentare (Recall delle 24 ore che consente un discreto numero di imprecisioni) condotto per 3 giorni ma i risultati sono interessanti.
Nel corso del divezzamento i bambini consumavano molti alimenti ad elevata densità calorica.

Prosegui la lettura…

Vaccinazioni: ritardo, visite e ricoveri

vaccino 02 Le vaccinazioni rappresentano un problema spinoso sulla cui utilità alcuni nutrono dubbi (e si può anche comprendere una certa diffidenza) ma che hanno avuto il merito innegabile di fare scomparire malattie gravissime come il Vaiolo (che i nostri studenti del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia neppure studiano più) o la Poliomielite (confinata in alcune Regioni della Terra).

Prosegui la lettura…

Obesità nei più piccoli: qualcosa si muove

obeso 01 … almeno negli Stati Uniti. Nei bambini più piccoli, di età prescolare, della città di New York la prevalenza di obesità è diminuita maggiormente che nella città di Los Angeles dove è stata osservata, comunque, una modesta riduzione.
Scarsa importanza della notizia? Non tanto, considerando che nelle due città sono stati messi in pratica gli stessi interventi ma in tempi diversi, prima New York e poi Los Angeles.

Prosegui la lettura…

Fast food, asma ed eczema

fast food 02 L’abitudine di mangiare al fast food più volte alla settimana potrebbe favorire lo sviluppo di asma, oculorinite ed eczema anche di discreta gravità. Con una frequenza di 3 volte alla settimana il rischio di asma negli adolescenti sarebbe aumentato del 39% e quello di eczema addirittura del 70%. Per quanto riguarda i bambini ci sarebbero rischi elevati per oculorinite ed eczema. Con una minore frequenza del fast food l’aumento del rischio rimarrebbe presente solo per i bambini.

Prosegui la lettura…

Glutine+infezioni=celiachia?

16 Gennaio 2013 1 commento

obeso 02 L’assunzione di elevate quantità di glutine soprattutto in assenza di allattamento al seno in associazione ad un numero di infezioni superiore a 3 nei primi 6 mesi di vita potrebbe esporre il bambino ad un rischio maggiore per Celiachia (un’intolleranza al glutine a forte componente famigliare).

Prosegui la lettura…

Febbre: come intervenire?

termometro La febbre spaventa sempre anche se rappresenta un’espressione fisiologica della difesa dell’organismo verso gli agenti infettivi.
Come più volte ribadito la sede migliore per la misurazione della temperatura corporea, anche nel neonato, a domicilio è quella ascellare, utilizzando un termometro elettronico lasciando le modalità più tecnologiche (termometri cutanei o auricolari) alle strutture sanitarie.

Prosegui la lettura…

Corpore sano = mens sana

sport boy I bambini che hanno una scarsa abilità motoria possono presentare una resa scolastica inferiore nelle scuole superiori.
Lo studio di coorte, effettuato in Finlandia, è piuttosto ampio (8061 ragazzi che hanno completato il periodo di osservazione) ed è pubblicato sui Proceedings of the National Academy of Sciences. La scarsa competenza motoria è legata alla modesta resa scolastica a causa dell’inattività fisica e dell’obesità mentre la fitness cardio-respiratoria non riveste alcun ruolo.
Sulla base delle osservazioni del gruppo di ricerca finlandese, quindi, l’inattività fisica sarebbe responsabile non solo di malattie del corpo ma anche di problemi di tipo cognitivo.

Prosegui la lettura…

Bambini malati vittima di bullismo

9 Gennaio 2013 1 commento

bambina bullismo I bambini affetti da qualche patologia sono frequentemente vittime di bullismo. La notizia, peraltro già resa nota nel corso del congresso annuale dell’American Academy of Allergy, Asthma, and Immunology (2-6 marzo 2012) relativamente ai bambini affetti da allergia alimentare, viene  confermata da due lavori pubblicati su Pediatrics, la rivista dell’American Academy of Pediatrics.

Prosegui la lettura…

Vaccinazione antipneumococcica: perchè?

7 Gennaio 2013 11 commenti

vaccino 01 Comincia un nuovo anno con un “vecchio” argomento: la vaccinazione antipneumococcica. Il problema non è di poco conto perchè il dubbio sulla sua reale utilità appare ben fondato.
Fino a poco tempo fa la vaccinazione antipneumococcica veniva praticata, con l’obiettivo di contrastare le infezioni gravi causate da questo batterio, utilizzando il vaccino 7-valente (PCV-7), contro 7 ceppi di pneumococco; attualmente viene praticata la vaccinazione 13-valente, contro 13 sierotipi di pneumococco.

Prosegui la lettura…