Archivio

Archivio Febbraio 2012

Giornata delle malattie rare

28 Febbraio 2012 Nessun commento

mondo persone Domani, 29 febbraio, è la giornata delle malattie rare. Le malattie rare sono quelle condizioni patologiche che colpiscono meno di 1 persona ogni 2000. Le malattie rare conosciute, globalmente considerate, sono circa 8000. Il fatto che le malattie siano rare non vuole dire che le persone ammalate siano poche: parliamo, globalmente, di milioni di persone in Italia e di decine di milioni in Europa.

Prosegui la lettura…

Cerotti alla nicotina e coliche gassose

24 Febbraio 2012 Nessun commento

gravidanza 02 L’applicazione di cerotti alla nicotina per la cessazione del fumo durante la gravidanza potrebbe favorire la comparsa di coliche nei lattanti. L’impiego dei sostituti della nicotina sotto forma di cerotti, gomme da masticare oppure inalatori, sarebbe correlato con un rischio (odds ratio) maggiore di 1.6 volte di coliche del lattante.

Prosegui la lettura…

Mercurio a basse dosi

22 Febbraio 2012 Nessun commento

lattante spaventato Il mercurio assunto a basse dosi non contribuisce allo sviluppo di disturbi dello spettro autistico. L’esposizione a bassi livelli di mercurio, misurata attraverso il dosaggio del mercurio urinario, non sembra essere responsabile di manifestazioni autistiche. Nello studio, pubblicato sulla rivista online PLoS One da un gruppo britannico, è stata misurata la concentrazione urinaria di mercurio in un gruppo di bambini autistici ed in un gruppo di controllo di bambini sani.

Prosegui la lettura…

Arsenico ad alte dosi

20 Febbraio 2012 Nessun commento

lattante spaventato L’arsenico inorganico è una sostanza ad azione cancerogena e la sua responsabilità è stata confermata studiando popolazioni che assumevano acque potabili ricche di arsenico. Recentemente l’attenzione è stata rivolta verso diversi alimenti tra cui riso e succhi di frutta. Il riso viene utilizzato anche in alcune formule speciali per bambini allergici e  lo sciroppo di riso viene utilizzato come dolcificante “naturale” in bevande e barrette snack. Proprio per la sua “naturalità” molte persone lo utilizzano al posto dello zucchero comune.

Prosegui la lettura…

Ciuccio ed allattamento

17 Febbraio 2012 Nessun commento

allattamento 04 Un nuovo lavoro che indaga il rapporto tra le neo-mamme ed il ciuccio offerto al bambino. In passato i rapporti tra l’utilizzo del ciuccio e la durata dell’allattamento al seno sono stati indagati approfonditamente ed è stato suggerito dall’American Academy of Pediatrics che il bambino utilizzi il ciuccio durante il sonno per ridurre il rischio di SIDS (la morte improvvisa del lattante).

Prosegui la lettura…

Cibo spazzatura ed obesità

15 Febbraio 2012 Nessun commento

vassoio cibi I junk food, i cibi “spazzatura”, non sarebbero da correlarsi con l’epidemia di obesità: l’incremento del consumo di cibi poco salutari osservato negli ultimi 10 anni non sarebbe stato seguito da un altrettanto evidente incremento della prevalenza di obesità tra gli studenti.

Prosegui la lettura…

Pubblicità subliminale per le verdure

13 Febbraio 2012 Nessun commento

carota La pubblicità “occulta” a favore delle verdure può favorirne il consumo da parte dei bambini che frequentano la scuola elementare.
Le fotografie di verdure messe a tappezzare i vassoi per la distribuzione del vitto nelle scuole elementari (circa 800 bambini studiati) di Richfield (Minnesota, Stati Uniti) favoriscono un aumento del consumo delle verdure (quelle vere) distribuite al pasto di mezzogiorno: il consumo di fagiolini raddoppia ed il consumo di carote addirittura triplica quando sui vassoi campeggiano le immagini di queste verdure.

Prosegui la lettura…

Mangiare con le mani

10 Febbraio 2012 Nessun commento

verdura Mangiare con le mani durante il periodo del divezzamento migliora la “conoscenza” della composizione dei cibi e riduce il rischio di obesità in età più avanzata. Lo studio è dell’Università di Nottingham, Regno Unito, ed ha preso in considerazione 155 bambini indagati attraverso un questionario somministrato ai genitori.

Prosegui la lettura…

Crescita ponderale ed asma

lattante preoccupato L’incremento di peso più elevato della media nei primi mesi di vita può rappresentare un fattore di rischio (predittivo?) per l’asma. Lo studio è pubblicato sulla prestigiosa rivista American Journal of Respiratory and Crititcal Care Medicine da un gruppo di ricercatori olandesi. L’età più a rischio sarebbe compresa tra la nascita ed i 3 mesi con un rischo maggiore di 1.44 volte (odds ratio) per la presenza di respiro sibilante entro l’età di 4 anni. I bambini con maggiore incremento ponderale nei primi tre mesi di vita potrebbero presentare alterazioni dello sviluppo del polmone, alterazioni nel numero degli alveoli, del peso del polmone e del sistema immunitario.

Prosegui la lettura…

Allattamento al seno e polmoni

6 Febbraio 2012 1 commento

allattamento 05 L’allattamento al seno, tra gli altri effetti favorevoli , ha dimostrato di favorire anche un migliore sviluppo dell’apparato respiratorio. Uno studio di coorte piuttosto ampio (1458 bambini studiati) ha rilevato che i bambini allattati al seno per almeno 4 mesi presentano una funzionalità respiratoria all’età di 12 anni migliore di quelli non allattati.

Prosegui la lettura…

Dieta per l’ADHD

sapiente Una dieta salutare può aiutare i bambini affetti da ADHD, la Sindrome da deficit dell’attenzione con iperattività. La malattia è oggetto di studio da anni e le terapie proposte sono molteplici, con una integrazione tra terapie comportamentali e farmacologiche. L’aspetto dietetico-nutrizionale è stato studiato con alterne vicende e segnalazioni di innocuità o tossicità a seconda dei diversi aspetti considerati.

Prosegui la lettura…

Bambini che bevono i… ginecologici

lattante spaventato Una simpatica ricerca italiana pubblicata sul British Medical Journal open riporta alcuni dati relativi all’assunzione accidentale per bocca di preparati contenenti benzidamina per uso ginecologico. I prodotti in questione sono dispensabili in farmacia senza ricetta medica da anni (farmaci OTC, over the counter) ma la variazione delle leggi sulla pubblicità ne ha consentito un maggior risalto mediatico solo negli ultimi anni.

Prosegui la lettura…

Ministro della Salute, bambini e Pediatri

1 Febbraio 2012 1 commento

lattante spaventato Riprendo da diversi siti la situazione aggiornata sull’idea di alcuni di limitare il Pediatra di Famiglia della USL fino all’età di 6 anni.
Il Ministro della Salute, Prof. Renato Balduzzi, ha smentito sulle pagine del Corriere della Sera di avere mai abbracciato un’idea simile.

Prosegui la lettura…