Archivio

Archivio Gennaio 2012

Alcol in gravidanza: mai sicuro!

gestante vino Nessun quantitativo di alcol assunto in gravidanza può ritenersi sicuro ed innocuo per il prodotto del concepimento. La notizia, assai poco rassicurante per le modeste bevitrici, è pubblicata sul  Alcoholism: Clinical and Experimental Research. Il periodo più a rischio sarebbe la seconda metà del primo trimestre ma anche gli altri momenti della gravidanza non sarebbero immuni dall’effetto dell’alcol nel favorire alcuni aspetti della Sindrome feto-alcolica.

Prosegui la lettura…

Giornata mondiale della Lebbra

batteri viola Oggi è la giornata mondiale della Lebbra. E’ la 59a volta che il calendario ricorda l’esistenza di questa terribile malattia conosciuta anche con il nome di Morbo di Hansen. La Lebbra è una malattia infettiva cronica causata da un batterio simile a quello della Tubercolosi. Le lesioni interessano la pelle e la malattia è ben riconoscibile a causa di un aspetto particolare del viso della persona malata.

Prosegui la lettura…

Autismo… molte polemiche

medico prescrive Le nuove linee guida per la terapia dell’autismo, recentemente rilasciate, hanno scatenato un mare di polemiche.
Per un completo approndimento rimando alla pagina della newsletter  DireSanità del 26 gennaio 2012.

Vaccino antirotavirus sicuro (per adesso?)

26 Gennaio 2012 1 commento

batterio verde 02 La vaccinazione antirotavirus con i nuovi vaccini è sicura e non aumenta il rischio di invaginazione intestinale. La notizia, rassicurante, arriva dagli Archives of Pediatrics & Adolescent Medicine che riportano i risultati di una vasta indagine epidemiologica svolta successivamente all’introduzione dei nuovi vaccini antirotavirus.

Prosegui la lettura…

Pubblicità…

pubblicita Riprendo dal sito del MOIGE (Movimento Italiano Genitori) una nota di protesta nei confronti della pubblicità diffusa da una nota marca automobilistica.
Il MOIGE, movimento genitori, è un’organizzazione di promozione sociale, che agisce per la tutela dei diritti dei genitori e dei minori in ogni aspetto della loro vita: sociale, economica, culturale e ambientale.
Tra le prime attività dell’associazione, l’istituzione dell’Osservatorio Tv (ora Osservatorio Media), un team qualificato di esperti del settore che monitora palinsesti televisivi, in risposta alla crescente esigenza di tutelare i minori da una televisione troppo poco attenta al rispetto dei diritti e della sensibilità dei suoi piccoli spettatori.

Prosegui la lettura…

Carboidrati tutti uguali?

junk food I carboidrati nella dieta delle persone obese non sono tutti uguali ai fini metabolici, anche a parità di calorie assunte (ovvero mantenendo stabile il peso). I carboidrati a basso profilo glicemico, quelli che tendono ad elevare di meno la glicemia quando somministrati in quantità equicaloriche, possono presentare alcuni vantaggi rispetto ad una dieta non selezionata.

Prosegui la lettura…

Vaccino antimeningococco B

batterio verde 02 La vaccinazione contro il meningococco tipo B praticata con un nuovo vaccino è risultata efficace, molto efficace, con una protezione pressochè universale nei vaccinati. Il vaccino è attualmente in fase di sperimentazione avanzata (fase 2-3) ed i risultati sono assolutamente preziosi considerando che in Europa l’infezione da Meningococco tipo B è molto più diffusa che quella da Meningococco tipo C (batterio per il quale in Italia è offerta la vaccinazione).

Prosegui la lettura…

Streptococco B alla nascita

nascita La situazione di portatore di Streptococco gruppo B nella gestante al momento del parto rappresenta un fattore di rischio importante per setticemia, meningite o polmonite nel neonato. La  prevenzione delle infezioni gravi nel neonato è possibile attraverso la ricerca dello Streptococco nella mamma e la terapia antibiotica intrapartum, come largamente praticato anche in Italia.

Prosegui la lettura…

Vaccino antipapillomavirus e sessualità

16 Gennaio 2012 1 commento

adoloscente girl La vaccinazione antipapillomavirus non modifica il comportamento sessuale delle adolescenti in senso più rischioso nei confronti delle malattie sessualmente trasmesse e della sessualità responsabile. E’ una buona notizia che viene da Cincinnati (Ohio, Stati Uniti) pubblicata sugli Archives of Pediatrics & Adolescent Medicine. In pratica, sentirsi più protette contro il virus ritenuto maggiormente responsabile del tumore del collo dell’utero non fa abbassare la guardia contro le altre malattie a trasmissione sessuale.

Prosegui la lettura…

Aree gioco troppo sicure?

atv Le aree dedicate al gioco dei bambini sarebbero troppo sicure e poco “fantasiose” con il risultato di stimolare poco l’attività fisica. Nel numero di febbraio di Pediatrics viene affrontato il problema delle aree ed attrezzature da destinarsi al gioco presso le scuole materne in Ohio (Stati Uniti) con risultati, probabilmente, applicabili a molte altre realtà.

Prosegui la lettura…

Atomoxetina/Strattera®: nota importante

poison L’AIFA, Agenzia Italiana del Farmaco, ha diramato un comunicato che detta nuove e più rigorose regole per l’utilizzo dell’atomoxetina (Strattera®, Eli Lilly). Il farmaco è utilizzato nella terapia dell’ADHD, Sindrome da deficit dell’attenzione ed iperattività, e l’AIFA ha invitato ad una maggiore attenzione nell’utilizzo  dell’atomoxetina rendendo più stringenti le indicazioni d’uso per un consistente rischio di tipo cardiovascolare.
L’ADHD è una malattia caratterizzata dalla difficoltà del bambino di mantenere la concentrazione su un compito prefissato e prevede una terapia multidisciplinare.

Prosegui la lettura…

Bambini adottati: qual’è l’età?

9 Gennaio 2012 3 commenti

visita medica L’età dichiarata nei documenti dei bambini adottati, la data di nascita, potrebbe non essere corrispondente al vero secondo un lavoro pubblicato su Pediatrics, l’organo ufficiale dell’American Academy of Pediatrics. I Pediatri americani, sempre attenti alla qualità delle cure mediche prestate ai loro pazienti, hanno rilasciato recentemente le linee guida per la valutazione dei bambini adottatti con particolare attenzione a quelli adottati all’estero.

Prosegui la lettura…