Archivio

Archivio Gennaio 2011

200.000

30 Gennaio 2011 9 commenti

Roberto cl 01 200.000 visitatori. Grazie a tutti. Il mio blog, iniziato poco più di tre anni e mezzo fa con impegno ma senza aspirazioni di successo, ha raggiunto questo ragguardevole numero di contatti. All’inizio avevo quasi paura di controllare se c’erano state visite perché il numero di contatti che non aumentava avrebbe potuto danneggiare la mia autostima ed avevo altrettanta paura perché avrei potuto, con la mia curiosità, influenzare il contatore. Nella vecchia, ma anche nella nuova, piattaforma blog non era prevista, infatti, la possibilità di controllare un contatore “esterno”, e non visibile da tutti, attraverso l’area riservata.

Prosegui la lettura…

Obesità infantile

27 Gennaio 2011 1 commento

obeso 01 Il 25 gennaio 2011 è stato firmato un accordo tra Società Italiana di Pediatria e Ministero della Salute per sostenere l’educazione alimentare e l’assunzione di adeguati stili di vita per contrastare l’obesità.
Sono previste la promozione di interventi congiunti di educazione alla salute rivolti alla famiglia, ai bambini e agli adolescenti e la sensibilizzazione dei genitori, attraverso la figura del pediatra, a mettere in atto azioni concrete di intervento preventivo dalla nascita fino a 6 anni di età.

Prosegui la lettura…

Dormire fa bene!

obeso 01 I bambini che dormono molto, compresi quelli che si svegliano tardissimo solo nel weekend, potrebbero essere meno esposti al rischio di obesità e malattie metaboliche. Lo studio è stato svolto su 308 bambini di 4-10 anni di età e le conclusioni sono state che i bambini che dormivano poco o in modo disordinato presentavano un rischio maggiore di 4 volte di sviluppare obesità.

Prosegui la lettura…

Pillola del giorno dopo

adoloscente girl La pillola del giorno dopo spopola tra le adolescenti. Secondo informazioni disponibili sarebbero state vendute 370.000 confezioni del medicinale che, ricordiamo, consente la contraccezione d’emergenza entro poche ore da un rapporto sessuale a rischio. La notizia clamorosa è che circa il 55% delle confezioni sarebbero state dispensate ad adolescenti, quindi poco più che bambine, in preda al terrore di una gravidanza indesiderata.

Prosegui la lettura…

Allattamento al seno?

22 Gennaio 2011 1 commento

allattamento 01 Il suggerimento dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) di favorire l’allattamento al seno esclusivo per i primi sei mesi di vita del bambino sarebbe carente delle prove di efficacia garantite da studi randomizzati (i pazienti vengono assegnati a caso, random, ad uno oppure all’altro trattamento) di adeguata potenza statistica, soprattutto alla luce della letteratura scientifica più recente risultata contraddittoria nella maggior parte dei casi.
Le raccomandazioni OMS del 2001 erano basate su una revisione sistematica della letteratura (si prendono in considerazione i lavori più seri presenti in letteratura) che comprendeva solo 2 studi randomizzati e controllati.

Prosegui la lettura…

Vaccino H1N1 e narcolessia

mondo persone La vaccinazione antinfluenzale H1N1 è stata messa sotto inchiesta per alcune sue correlazioni con la narcolessia (ne sono stati segnalati casi in Svezia, Finlandia e Francia) ed anche l’EMEA (agenzia europea del farmaco) ha rivolto la sua attenzione al vaccino Pandemrix® al fine di capire se ci fosse un rapporto tra la vaccinazione e la malattia.
Una Lettera all’Editore in corso di pubblicazione su Vaccine ci ricorda che il problema della correlazione tra influenza e narcolessia (Encefalite letargica di Von Economo) esiste e richiama l’attenzione proprio sui vaccini antinfluenzali.

Prosegui la lettura…

Neonati più grandi

lattante felice I neonati attuali sono più lunghi e pesanti di quelli di 30 anni fa.
La maggiore attenzione al benessere ed allo stato di salute del feto ha consentito di migliorare la crescita del bambino prima della nascita e così, utilizzando le tavole attualmente disponibili, i neonati sembrano tutti tanto, troppo grossi, con una possibile sottovalutazione di alcune situazioni.
Nasce da questa osservazione l’esigenza di nuove tavole della distribuzione statistica dei parametri antropometrici del neonato.

Prosegui la lettura…

Musica dall’iPod®

headphone La musica ascoltata attraverso gli auricolari oppure una cuffia collegati a riproduttori portatitili come l’iPod non sembra danneggiare l’orecchio, almeno nel breve periodo.
In un numero recente di Pediatrics online sono stati descritti i risultati di uno studio di popolazione piuttosto ampio (4310 adolescenti)  condotto negli Stati Uniti da un gruppo della Harvard Medical School, Massachussets. I risultati sembrerebbero favorevoli all’innocuità della musica ascoltata dagli apparecchi per uso personale attraverso cuffia oppure auricolari almeno nel breve periodo.

Prosegui la lettura…

Giochi 3D?

occhiali 3d I giochi in 3D per le console portatili non sono adatti ai bambini di meno di 6 anni di età perchè potrebbero danneggiare la vista.
La Nintendo, nota società giapponese produttrice di videogiochi, intende mettere in commercio dispositivi portatili 3D in Giappone a partire dalla fine del mese di febbraio e subito dopo nel resto del mondo.

Prosegui la lettura…

Latte idrolizzato: meglio?

13 Gennaio 2011 1 commento

biberon Le formule di latte idrolizzato sono generalmente utilizzate nella dietoterapia delle intolleranze alle proteine del latte vaccino (IPLV). Le proteine del latte vaccino di partenza vengono estesamente idrolizzate (frammentate) per ridurre la possibilità di causare manifestazioni cliniche ai bambini allergici: le proteine idrolizzate, come gli aminoacidi (“i mattoncini” con i quali sono costruite le proteine) liberi, non vengono visti dal nostro organismo come le proteine intere del latte e così i bambini allergici hanno un alimento che lo possa sostituire. Gli unici difetti sono rappresentati dall’alto costo e dal sapore, piuttosto sgradevole, del latte “speciale”.

Prosegui la lettura…

Nascite ravvicinate: autismo?

lattante spaventato L’autismo sarebbe correlato alla nascita ravvicinata rispetto al fratello precedente ovvero il nato dopo un periodo di tempo troppo breve sarebbe a maggiore rischio di autismo. Il rischio maggiore sarebbe per gravidanze con meno di 1 anno di intervallo. Sono i risultati, abbastanza interessanti, di una ricerca pubblicata nel numero di febbraioi 2011 di Pediatrics (organo ufficiale dell’American Academy of Pediatrics).

Prosegui la lettura…

Reflusso gastro esofageo

lattante spaventato Il reflusso gastroesofageo ed il vomito abituale sono fenomeni frequenti nel primo anno di vita. Il vomito è più evidente del reflusso, e fa parecchio schifo, ma quando il bambino cresce bene non rappresenta altro che un problema estetico. Un articolo pubblicato recentemente sul JPGN ci informa che negli ultimi 10 anni negli Stati Uniti gli interventi chirurgici per limitare il reflusso gastroesofageo sono più che raddoppiati.

Prosegui la lettura…

Echinacea per il raffreddore?

investigatore L’assunzione di Echinacea non modifica la durata o la severità dei sintomi del raffreddore comune anche se, almeno apparentemente, ci sarebbe una modesta utilità. L’assunzione di Echinacea, sotto forma di compresse per un dosaggio di 10.2 grammi di estratto di radice il primo giorno e 5.1 grammi al dì per i 4 giorni successivi, ha ridotto la durata dei sintomi da 6.76 a 6.34 giorni.

Prosegui la lettura…