Diritto all’assistenza sociale

25 Febbraio 2018 Nessun commento

giudice Costituzione della Repubblica Italiana, articolo 38.
Ogni cittadino inabile al lavoro e sprovvisto dei mezzi necessari per vivere ha diritto al mantenimento e all’assistenza sociale.
I lavoratori hanno diritto che siano preveduti ed assicurati mezzi adeguati alle loro esigenze di vita in caso di infortunio, malattia, invalidità e vecchiaia, disoccupazione involontaria.
Gli inabili ed i minorati hanno diritto all’educazione e all’avviamento professionale.
Ai compiti previsti in questo articolo provvedono organi ed istituti predisposti o integrati dallo Stato.
L’assistenza privata è libera.

Parto vaginale o cesareo: rischio di obesità?

23 Febbraio 2018 Nessun commento

gravidanza 03 Partorire per via vaginale è il modo naturale di mettere al mondo un figlio; il parto per taglio cesareo dovrebbe essere un’eccezione piuttosto rara.
La realtà, tuttavia, è diversa vista la frequenza di parti per taglio cesareo riportata nelle statistiche (il 35% dei parti in Italia nel 2014 sono per taglio cesareo).
La modalità di espletamento del parto influenza la flora batterica presente sulla pelle, vie respiratorie ed intestino del neonato (microbiota). Lo stato di eccessiva adiposità della gestante, obesità, può favorire la scelta di praticare un taglio cesareo.

Prosegui la lettura…

Paracetamolo ed assetto ormonale

20 Febbraio 2018 Nessun commento

poison Il paracetamolo (è conosciuto anche con il nome di acetaminofene), è il principio attivo di un gran numero di prodotti utilizzati per limitare la febbre ed il dolore. Il suo utilizzo è ampiamente ammesso a tutte le età e la tossicità meglio conosciuta è quella epatica. L’indice terapeutico (il rapporto tra dose letale e dose efficace) è scarso in quanto la dose efficace è abbastanza vicina alla dose tossica. Del paracetamolo conosciamo molto, moltissimo, ma non tutto.
Un lavoro in corso di pubblicazione su EBioMedicine richiama l’attenzione sui possibili effetti del paracetamolo sull’assetto endocrino della persona ed in particolare sulla salute riproduttiva.

Prosegui la lettura…

L’importanza dell’acne nel tono dell’umore

15 Febbraio 2018 Nessun commento

depressa 01 La pelle si vede e comunica, anche se non lo desideriamo, molte informazioni sul nostro stato d’animo. La pelle comunica anche quando non lo vogliamo, non crediamo che possa realizzarsi, cose “inesistenti”. La pelle comunica, noi pensiamo, alcune qualità della persona. Nel caso di malattie della pelle, acute come i foruncoli o di durata più elevata come l’acne, quando la lesione è in una zona visibile ci sentiamo a disagio, imbarazzati, quasi come se quella zona di arrossamento, quella crosta, quella secchezza, possano comunicare una “sporcizia”, una irregolarità, una bruttezza della persona.

Prosegui la lettura…

Menarca precoce,… e rischio cardiovascolare

12 Febbraio 2018 Nessun commento

ricercatore La vita della donna è caratterizzata da variazioni ormonali periodiche. Molti fattori legati all’azione degli ormoni, oppure alla mancanza di questa, possono determinare un maggiore rischio per malattia cardiovascolare (CVD), indipendentemente da altri fattori di rischio noti quali il fumo oppure l’appartenenza ad un determinato ceto sociale.
Lo studio di popolazione è pubblicato su Heart, rivista del gruppo BMJ Journals, ed ha riguardato una popolazione britannica di 267440 donne di età compresa tra 40 e 69 anni.

Prosegui la lettura…

Diritto all’istruzione

11 Febbraio 2018 Nessun commento

giudice Costituzione della Repubblica Italiana, articolo 34.
La scuola è aperta a tutti.
L’istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita.
I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi.
La Repubblica rende effettivo questo diritto con borse di studio, assegni alle famiglie ed altre provvidenze, che devono essere attribuite per concorso.

Cellulari “sicuri”?

cellulare Altre notizie sul rischio di tumore legato all’utilizzo frequente del telefono cellulare. E’ vero che i nostri ragazzi, ormai, usano molto poco il telefonino per telefonare realmente prediligendo un utilizzo diverso, molto più social, ma è anche vero che l’oggetto vive a stretto contatto con il suo possessore, in mano oppure in tasca.
In passato è stato sollevato il sospetto che le emissioni elettromagnetiche dei telefonini potessero, in qualche modo, favorire la comparsa di tumori. Sia i telefoni cellulari che i telefoni cordless (ma anche i vecchi telefoni) emettono radiazioni elettromagnetiche. I telefoni antichi, quelli di bachelite o di plastica per intenderci, favorivano la comparsa di sordità nei centralinisti per le scariche elettromagnetiche in prossimità dell’orecchio; il rischio era legato all’utilizzo continuativo rappresentando una vera e propria causa di malattia professionale.

Prosegui la lettura…

Giocattoli di seconda mano

toys I giocattoli di seconda mano, acquistati nei mercatini, avuti in regalo oppure ereditati, possono rappresentare un pericolo per la salute dei nostri bambini in quanto non rispettano le norme relative all’assenza di materiali tossici.
Un articolo pubblicato recentemente su  Environmental Science & Technology richiama l’attenzione sulla possibile pericolosità delle plastiche dei giocattoli prodotti anni fa.

Prosegui la lettura…

Bevande alcoliche ai nostri ragazzi

ubriaca 02 Ci sono popolazioni o luoghi dove è abitudine, arrivati ad una certa età, offrire ai propri figli da bere quantità variabili di alcol. Ad esempio se in una famiglia i genitori bevono birra quando mangiano la pizza può apparire normale offrire della birra al figlio quando si mangia la pizza. In molte culture l’alcol viene vissuto come normale anche quando le quantità assunte sono elevate.

Prosegui la lettura…

L’ambiente di vita: un rischio per obesità

ragazzo obeso Ambiente di vita inteso come ambiente culturale, caratteristiche sociali del luogo di residenza. Uno studio pubblicato su JAMA Pediatrics effettuato utilizzando una popolazione di militari statunitensi con le loro famiglie ha rilevato che la prevalenza di obesi nella popolazione studiata aumentava in funzione della prevalenza di obesi nella popolazione del luogo di residenza, indipendentemente dal fatto che l’abitazione fosse posta all’interno o all’esterno della base militare.

Prosegui la lettura…

Diritto alla salute

giudice Costituzione della Repubblica Italiana, articolo 32.
La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.
Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana.

Nutrizione: i primi mille giorni

gravidanza 01 Da più parti si segnala la necessità di una elevata qualità di vita nei primi 1000 giorni di vita del bambino. I mille giorni vanno dal concepimento fino al 2° compleanno del bambino comprendendo, quindi, la vita prenatale. L’ambiente uterino e, di conseguenza, la qualità di vita della mamma sono importanti per garantire un ambiente confortevole allo sviluppo emvbrionale e fetale, periodo in cui si vengono a formare gli organi e si verifica la loro maturazione.

Prosegui la lettura…

Influenza settimana 02/18

influenza 03 Rapporto Influnet relativo alla seconda settimana del 2018.
Secondo quanto riportato dalla rete di sorveglianza dell’influenza i casi di Influenza sono stabili rispetto alla precedente e, probabilmente, ci troviamo di fronte al picco stagionale.
L’incidenza media è stata di 13.73 casi ogni 1000 assistiti.

Prosegui la lettura…

Morbillo: terza dose del vaccino?

vaccinazione bambina La vaccinazione antimorbillo, parotite, rosolia (MPR) è, come noto, obbligatoria per tutti fino all’età di 16 anni e 364 giorni al 10 settembre 2017 mentre quella per varicella è obbligatoria per i nati nel 2017 anche se sarebbe bene che la praticassero anche i nati prima del 01/01/17. L’età ideale per la somministrazione della prima dose MPR è 15 mesi ed è prevista una seconda somministrazione del vaccino prima dell’ingresso alla scuola elementare.

Prosegui la lettura…

Paracetamolo in gravidanza…

poison Un’altra notizia relativa agli effetti a distanza del paracetamolo assunto durante la gravidanza.
Una precisazione che ritengo importante inserire come premessa. Non si assume il paracetamolo durante la gravidanza, oppure al di fuori di questa, perché può fare piacere ma perché c’è la necessità.  E’ vero che sarebbe meglio evitare di assumere sostanze con possibili effetti tossici ma da qui a non utilizzare nessun farmaco magari sopportando una cefalea terribile per giorni pur di evitare l’assunzione di un analgesico ce ne corre.

Prosegui la lettura…

Principio di uguaglianza

giudice Costituzione della Repubblica Italiana, articolo 3.
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

Multivitaminici in gravidanza e ASD

autismo ASD sta per Autism Spectrum Disorder, Disordine dello Spettro Autistico.
Le persone affette da ASD non sono, infatti tutte uguali, ma ognuno ha una costellazione di sintomi propria che la rende unica. Da qui la definizione di disturbi dello Spettro Autistico, ovvero un insieme di sintomi che descrivono la malattia ma che non necessariamente devono essere presenti tutti nella stessa persona per consentire la diagnosi.

Prosegui la lettura…