Attenzione all’ipertensione

28 Novembre 2016 Nessun commento

medico prescrive L’aumento della pressione arteriosa oltre livelli considerati fisiologici (sono disponibili valori di riferimento specifici per ogni età e sesso) puà interessare anche l’età pediatrica.
I danni, evidentemente, sono gli stessi dell’età adulta, aggravati dalla immaturità degli organi e dalla maggiore durata della malattia.

Prosegui la lettura…

HPV 9 valente

25 Novembre 2016 Nessun commento

vaccino ragazza Il vaccino anti HPV, il papillomavirus umano, 9 valente, ovvero che contiene 9 antigeni al posto dei 2 oppure 4 contenuti nel vaccino attualmente disponibile in Italia è altrettanto efficace quando somministrato in età adolescenziale in due sole dosi.

Prosegui la lettura…

Ragazzi che ingrassano

23 Novembre 2016 Nessun commento

ragazzo obeso I maschi che ingrassano in età prepuberale e puberale più di quanto sarebbe fisiologico sono a maggiore rischio di morte per cause cardiache rispetto ai quelli che ingrassano in modo abnorme in età diverse.  Uno studio pubblicato sul Lancet Diabetes Endocrinology ha messo in evidenza un maggiore rischio per i maschi con un abnorme incremento del peso durante questo periodo della vita.

Prosegui la lettura…

Antibiotici per bocca nella polmonite

21 Novembre 2016 Nessun commento

thorax vanno bene anche quando la malattia è complicata. Nelle forme complicate, quelle che si presentano di più difficile risoluzione perché con versamento pleurico oppure con lento miglioramento della sintomatologia febbrile e respiratoria, dopo la prima fase di terapia aggressiva si può proseguire con antibiotici somministrati per bocca perché sono efficaci quanto quelli endovenosi. Nelle malattie gravi la terapia intramuscolo non viene presa in considerazione.

Prosegui la lettura…

Introduciamo precocemente tutti gli allergeni!

14 Novembre 2016 Nessun commento

arachidi La prevenzione dell’allergia alimentare dovrebbe passare attraverso una introduzione ragionevolmente precoce di tutti i cibi in modo tale che all’età di 6 mesi i bambini mangino, con gli opportuni sminuzzamenti, come i genitori.
Le linee guida ufficiali relative alle arachidi (un allergene piuttosto potente e pericoloso la cui allergia è molto diffusa negli Stati Uniti) dovrebbero essere rilasciate verso l’inizio del 2017.

Prosegui la lettura…

Parto programmato prima delle 39 settimane?

10 Novembre 2016 Nessun commento

gravidanza 03 Il parto programmato ad età gestazionali inferiori alle 39 settimane (il parto naturale si considera a termine tra 38 e 42 settimane) espone il bambino ad un rischio per lo sviluppo neurocognitivo con aumento del rischio in funzione della minore età gestazionale. Il rischio per il successivo sviluppo neurocognitivo sarebbe maggiore per le tutte le modalità di parto diverse da quello vaginale dopo un travaglio fisiologico. Il parto programmato per taglio cesareo può rappresentare un vantaggio per la paziente e per il medico e ci sono molti studi che dimostrano un lento incremento nei parti cesarei ed un’altrettanto lenta riduzione dell’età gestazionale alla quale viene praticato.

Prosegui la lettura…

Sono le infezioni e non gli antibiotici

obeso 01 a favorire l’incremento di peso nei bambini. Uno studio molto ampio pubblicato su Lancet Diabetes & Endocrinology rimette in discussione i rapporti tra infezioni, terapia antibiotica ed obesità.
In passato  era stata segnalata un’associazione, perlomeno statistica, tra l’elevata assunzione di antibiotici ed obesità mentre questo lavoro sembrerebbe dimostrare il legame tra le infezioni ed il maggior rischio di sovrappeso.

Prosegui la lettura…

Plagiocefalia posizionale

bambino felice La plagiocefalia posizionale è la deformazione del crino del neonato/lattante dovuta alla posizione supina tenuta per lungo tempo. Poiché le ossa del cranio sono relativamente morbide e deformabili si forma una zona piatta che favorisce il “rotolamento” del cranio verso una posizione più stabile con aggravamento progressivo della deformazione. Nelle forme di gravità lieve la testa riassume una forma tondeggiante quando il bambino, con l’acquisizione della posizione seduta per lunghi periodi di tempo, non appoggia più il cranio.

Prosegui la lettura…

Madre obesa: meglio che allatti il suo bambino

allattamento 03 per ridurre il rischio che si ammali a sua volta di obesità?
L’obesità è una malattia degenerativa che riconosce diversi fattori favorenti di cui molti sono tuttora poco chiari. L’importanza della genetica, dell’ereditarietà, spesso si confonde con l’influenza dell’ambiente. In questo caso è stato evidenziato un rapporto tra la pratica dell’allattamento al seno o al biberon ed obesità con effetti limitati nel tempo.

Prosegui la lettura…

SIDS 2016

sonno 01 L’American Academy of Pediatrics (AAP, l’Accademia Americana di Pediatria) aggiorna le raccomandazioni relative alla prevenzione della SIDS, la morte improvvisa di un lattante sano.  Nel numero di Pediatrics di novembre 2016 si trova un articolo che fa il punto sulla prevenzione della SIDS e di altre forme di morte improvvisa durante il sonno e sulla sicurezza del sonno del bambino.

Prosegui la lettura…

Obesità: molti sforzi con pochi risultati

ragazzo obeso L’obesità è una malattia degenerativa che sta assumendo dimensioni epidemiche. Gli sforzi dei medici sono orientati da un lato a capirne le cause e, di conseguenza, i migliori modi di prevenirla e dall’altro comprendere meglio quali possano essere le strategie terapeutiche più efficaci. Le strategie possibili sono molte sia nel campo della prevenzione e diagnosi precoce che nella terapia.

Prosegui la lettura…

Giornata Nazionale delle Vaccinazioni

vaccino 01 Il 24 ottobre è la giornata nazionale delle vaccinazioni organizzata dalla FIARPED (Federazione delle Società Scientifiche e delle Associazioni dell’Area Pediatrica). E’ un’iniziativa importante che serve, molto semplicemente, a ricordare l’utilità delle vaccinazioni ed approfondire le modalità di somministrazione, le reali indicazioni, gli effetti collaterali e le vere controindicazioni delle diverse vaccinazioni proposte e proponibili alle diverse età.

Prosegui la lettura…

CMV: citomegalovirus

gravidanza 03 L’infezione da citomegalovirus è particolarmente temibile durante la gravidanza per la sicura correlazione con la riduzione dell’udito, fino alla sordità profonda, nel prodotto del concepimento. I bambini  figli di madri che hanno contratto l’infezione durante la gravidanza possono presentare, inoltre, alterazioni dello sviluppo del Sistema Nervoso Centrale e della vista e anomalie di altri organi ed apparati (meno frequenti).
La ricerca del citomegalovirus prima della gravidanza ed il controllo durante la gravidanza (nelle mamme risultate negative prima del concepimento) è previsto come pratica di routine proprio per evidenziare precocemente l’infezione.

Prosegui la lettura…

Genitore assente: maggiore rischio di dipendenza

ubriaca 02 Uno studio recentemente pubblicato sugli Archives of Disease in Childhood ha indagato il rapporto tra alcuni comportamenti voluttuari pericolosi e l’assenza di un genitore secondaria a decesso oppure separazione. La presenza di uno oppure entrambi i genitori nel periodo 0-7 anni è stata correlata con l’abitudine al fumo e l’assunzione di bevande alcoliche all’età di 11 anni.

Prosegui la lettura…

Ipertensione e performance neurocognitiva

medico prescrive Secondo quanto pubblicato recentemente dal Journal of Pediatrics i bambini affetti da ipertensione arteriosa primitiva (vuole dire non dovuta ad altre malattie) presenterebbero valori di performance neurocognitiva inferiori a quelli dei bambini non affetti da ipertensione. Lo studio è di tipo caso-controllo ovvero un paziente è stato accoppiato ad una persona senza la malattia.

Prosegui la lettura…

Frasi incoraggianti per

vaccino ragazza promuovere la vaccinazione anti-HPV (in questo caso).
La vaccinazione anti-papillomavirus (HPV) rappresenta un tentativo (la cui efficacia riceve sempre nuove conferme) di prevenzione del cancro della cervice uterina. L’infezione da papillomavirus è, infatti, causa di trasformazione delle cellule (metaplasia) che rappresenta un primo stadio verso lo sviluppo del tumore.

Prosegui la lettura…